Parco - Museo
"Forte Cavalli"
Associazione Comunità  Zancle - ONLUS

Per eventuali informazioni o prenotazioni telefonare ai numeri: Museo: +39.347/1163153; Ospitalità  Scout e Attività: +39.3665891654; o scrivere all'indirizzo di posta elettronica info@fortecavalli.it

Ultimo aggiornamento: 6 Marzo 2016

Appuntamenti

Prossima Apertura

Domenica 13 MARZO
ore 9,30 -12,30

"La presa della Cittadella" 
e le artiglierie rigate a retrocarica

Esposizione del proiettile 
del cannone "Cavalli" utilizzato 
nell'assedio del 12 marzo 1861

Stagione Museale 2015-16

FORTE CAVALLI

Luogo della Memoria 
della Prima e della Seconda
Guerra Mondiale


in Mostra
Le Opere del Genio Militare 
sui Monti Peloritani
per la tutela del Territorio 
dal rischio idrogeologico

Vivaio Forestale di Zirio'
Visitate le Opere del Genio di fine 800
nell'area storica di Croce di Cumia.

in collaborazione con l'Azienda Forestale e l'Ispettorato delle Foreste


Il Museo di Forte Cavalli
si rende disponibile alle Scuole per una
Conferenza sul tema 
"I Bombardamenti su Messina"

Filmati, reperti e testimonianze


On line: Pagine di Storia
New

Il Comitato messinese 
per i "profughi Veneti" dopo Caporetto
Gli Antenati dei TIR: I Carrumatti
nel loro impiego civile e militare

Il Tesoretto di Forte Cavalli

I Colombi Viaggiatori del Genio Militare a Messina

L'Aeroplano MESSINA - 1912

Matteotti soldato a Messina di Filippo Occhino
E' stato pubblicato il libro di Vincenzo Caruso:
L'Architettura Militare sui Monti Peloritani
EDAS. ¤ 10,00

Un'utile guida per il trekking, l'escursionismo, passeggiate a cavallo o in mountain bike per riconoscere 
pietre miliari, buttischi, ponti, caseggiati e manufatti
realizzati dal Genio Militare
tra il XIX e il XX secolo

Forte Cavalli è su Facebook 

In libreria la ristampa del volume
"La Sicilia nella Battaglia di Lepanto"
scritto da G. Arenaprimo nel 1892
curato da Vincenzo Caruso ed edito dalla EDAS

Il prof. Vincenzo Caruso, direttore del Museo di Forte Cavalli, ha presentato al Convegno Nazionale di Geologia GEOITALIA 2011, svoltosi a Torino il 22 settembre 2011, il lavoro 
"Le strade Militari di collegamento tra le Fortezze sui Peloritani per una riqualificazione turistica e ambientali",  prodotto nell'ambito del Dottorato di Ricerca "Turismo, Territorio e Ambiente" afferente al Dipartimento di Fisica e Scienze della Terra dell'Università  di Messina.